stick or treat

stick or treat? polo tournament at leoncavallo, milano.

english text below

stick or treat???
il nostro primo torneo di polo. organizza Milano Bike Polo cioè noi, o meglio, i ragazzi con i quali abbiamo iniziato a giocare e dai quali stiamo iniziando a conoscere il polo e le sue dinamiche. era luglio o forse giugno quando abbiamo iniziato a correre dietro la pallina in Principe Eugenio, da allora non ci siamo più fermati. ne siamo affascinati, attratti.
uno sport fisico e di squadra, tecnico e di potenza dove tutti fanno tutto, dove non si risparmiano i contatti, dove l’asfalto è sempre molto vicino alla pelle, pure toppo a volte. dieci minuti di trance agonistica e poi si torna a ridere e scherzare.
non c’è tempo per i posers, non c’è tempo per essere considerati elitari, quelli che giocano a polo hanno solo voglia di vedere dove finisce la mazza per iniziare a pedalare.
Leoncavallo’s playground

con Riki e Mizio nasce il 3 pigreco polo, che scopriamo essere un nome particolarmente impronunciabile. costola sfigata, (da cui l’accezione Pigreco), degli ormai famosi milano alfa e beta. il cervellone elettronico installato nei sotterranei del Leo dice che la prima partita la giochiamo contro milano alfa. Bozo e Frank che conosciamo bene più Sapo, che conosciamo solo di fama… infatti ci rifila 4 gol pazzeschi. il nostro è tutto un correre a vuoto con l’obbiettivo di far finire il tempo, velleità stroncata da Bozo con uno dei suoi soliti gol di fino. giochiamo un altra partita abbastanza fisica che perdiamo senza problemi 3 a 0.poi una vittoria con il Fruit Team per 2 a 0 e una grande partita contro Modena, che ci vede soccombere 3 a 2 con gol roccambolesco all’ultimo secondo di Robben e soci.cominciamo a crederci un pò di più. Mizio è il nostro miglio marcatore. superiamo anche il team piccante e abbiamo l’ultima partita contro “l’istant mix”; altra bella partita persa per 2 a 1 con gol decisivo negli ultimi 10 secondi. siamo super contenti, chiudiamo con 2 vittorie, 2 sconfitte di poco e 2 sconfitte nette. festeggiamo assieme al team piccante con super cenetta nella cucina del Leo che metto di diritto come una delle migliori cucine come rapporto qualità prezzo di tutta milano.

il resto della partite del torneo sono davvero di livello. gli ungherersi sono il team più amato, con il loro gioco bello fisico. gli svizzeri spaccano e inanellano vittorie, ma le italiane non stanno certo a guardare, alfa sud e tigers su tutti ovviamente. sono proprio milano e tigers a chiuderre in testa la fase iniziale del torneo con il giallo dello scontro diretto moteur fuckers e Alfa sud giocata a team mischiati. finezza da polisti esperti che ovviamente non ho colto. il giorno dopo e tutt’altra storia. a differenza degli altri team giochiamo solo due partite. la prima contro i puerto rico, per noi bella gara, finita 3 a 0 ma giocata fino alla fine, la seconda contro i kadaveri che ci asfaltano 5 a 0 in un attimo. il resto del tempo stiamo a guardare e bere birre. le finali, semifinali ecc sono uno spettacolo. mi manca un pò di eperienza con il software podium per capire esatamente come funzionano le finali. abbandono purtroppo bici e amici per smontare la casa e mi raccontano le finali quando sto osservando il singolare mondo che popola un ikea in un giorno festivo, pensando al Leo dove ero fino a pochi minuti prima. solo a torneo concluso mi spiegano perchè la finale è stata giocata due volte. in ogni caso chi c’era giura che lo spettacole è stato davvero pazzesco! la finale, anzi le due finali, sono vinte entrambe da (milano) alfa sud) contro gli svizzeri di moteur fuckers. un errore del mega cervellone elettronico ci piazza indebitamente al nono posto, addirittura davanti a milano beta. è un errore evidente, ma chissà… alla fine le dovute correzioni ci portano al penultimo posto nella giornata di domenica e al terzultimo in quella di sabato. so’ soddisfazioni!

torneo super! e soprattutto tanti amici e bella gente!
Emi

Stick or treat?? (a little sum up)
our first bike polo tournament.
organization by Milano Bike Polo, that is us in the end or, to be precise, the guys we started to play with and who supported us in our polo progress. It was july or june when we started pedaling after that little orange ball in Principe Eugenio square, we never stop after that. A team sport where everybody is doing everything, where ground is always near, sometimes too much. Ten minutes of pure competitions then friends as before.
There is no time to be posers, no time to be elitist, people playing polo only cares about the point where the stick ends.
Together with Riki and Mizio we built up the team 3 Pi Greek Polo, we later discovered that this name was impossible to pronounce, an unlucky branch of the famous Alfa and Beta team. The super computer in Leoncavallo’s cellar established that the first team we would have to face would be Milano Alpha. We know very well Bozo, Frank and Sapo’s reputation; the goal was to make time expire but Sapo scored 4 and Bozo finished the job with one of his fine moves. We then played another rude game losing 3-0 desperately looking forward our first goal in an official tournament. We did it with the Fruit team, winning 2-0! After this motivating match we faced Modena’s guys with great hopes but lost after an incredible last second goal. We started being more confident with ourselves and having better feelings in the field. We overcame Team Piccante and lost the final game with the mixed team but felt really happy for the results: 2 wins, 2 light defeats and 2 strong defeats. We celebrated with Team Piccante dinning at Leoncavallo, one of the finest kitchen in Milano.
The level was pretty high, the hungarians together with the swiss are well built teams as much as the italians one like Alfa Sud and Tigers. On sunday everything is different. due to the system we played just 2 games while the others played 3. We lost both. We spent the rest of the time drinking beer and enjoying the show The two finals games between (Milano) Alfa Sud and swiss team Moteur Fuckers were both won by the italians. Those guys were playing incredibly well!
In the end we finished on 9th position over 14, it was a great result! But it was a computer mistake, we knew it. Though the reality wasn’t bad at all, we were 12th.
These are satisfactions!
Emi

3 comments

  1. giorgiocordini · November 4, 2011

    Bravi ragazzi! avanti così!

  2. emi · November 9, 2011

    che è successo alle altre foto?

  3. bozo · December 1, 2011

    go 3pigrecopolo go!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s